SUCCO DI BARBABIETOLA, MELA E ZENZERO

SUCCO DI BARBABIETOLA, MELA E ZENZERO

Il succo di barbabietola unito alla mela e allo zenzero è un ottimo equilibratore dell’intestino, remineralizzante e depurativo. Particolarmente consigliato per i momenti di debolezza, astenia e di convalescenza. La ricetta consigliata è 2/3 di barbabietola e 1/3 di mela, unite ad un pezzetto di zenzero sbucciato grande o piccolo in funzione del vostro gusto

 

INGREDIENTI

 

- 2/3 di barbabietola

- 1/3 di mela

- 1 pezzetto di zenzero

 

PREPARAZIONE

 

Lavare bene la barbabietola possibilmente con qualcosa di abrasivo, oppure sbucciatela, lavare la mela, sbucciare lo zenzero. Tagliare tutto a pezzi ed inserire gradualmente nell'estrattore.

Il vostro succo sarà pronto in pochi secondi!

LATTE DI NOCCIOLE

LATTE DI NOCCIOLE

Il latte di nocciole ha un sapore molto buono con proprietà rimineralizzanti, aiuta a combattere la spossatezza, a prevenire problemi cardiovascolari e a contrastare il colesterolo cosiddetto “cattivo”.

 

L’autoproduzione di questo latte è facilissima e anche economica.

 

Ingredienti

 

  • 200 gr di nocciole non tostate

 

  • 750 – 1.000 ml di acqua (la quantità è a seconda dei gusti, se lo vuoi più o meno diluito)

 

Preparazione

 

Sguscia le nocciole e mettile in acqua per 12 ore. Trascorse le 12 ore togli le nocciole dall’acqua. L’acqua di ammollo non va utilizzata

 

Alterna nell’estrattore di succo le nocciole con i 750 ml di acqua fresca.Effettua una seconda estrazione, ripassando gli scarti nell’estrattore di succo.

Il latte ottenuto può essere conservato in frigo per 4/5 giorni utilizzando una bottiglia a chiusura ermetica.

Il latte vegetale di nocciole è consigliabile anche per gli sportivi o per chi voglia fare il pieno d’energia tenendosi leggero, contiene infatti materie azotate (numerosi sono gli aminoacidi essenziali presenti), vitamine A e B e sali minerali.

Per i bambini, visto il sapore molto buono, può essere una valida alternativa al latte vaccino, soprattutto per gli intolleranti al lattosio.

SUCCO DI MELOGRANO E FRUTTA DI STAGIONE

SUCCO DI MELOGRANO E FRUTTA DI STAGIONE

Ingredienti

 

  • 2 mele
  • 1 carota
  • 1 cm di zenzero
  • 2 melograni

 

Preparazione

 

Lavare e tagliare a pezzetti le mele e la carota, sgranare i melograni, inserire gradualmente nell'estrattore insieme allo zenzero. Il succo è pronto.

FRUTTA DI STAGIONE

LE PROPRIETÀ BENEFICHE DEI CACHI

La Terra dei Cachi, in realtà, è l'Asia. Il Diospyros Kaki è un albero da frutto antichissimo, della famiglia delle Ebenacee, tra i primi ad essere coltivati dall'uomo, che ha probabilmente avuto origine in Cina, e poi si è diffuso in Estremo Oriente, dalla Corea al Giappone, dove è conosciuto anche come Loto del Giappone (per quanto questo nome dovrebbe essere limitato alla varietà del Diospyros Lotus).
Nel paese del Sol Levante questa bellissima pianta è chiamata anche Albero della Pace, poiché alcuni esemplari riuscirono a sopravvivere alla bomba atomica sganciata su Nagasaki nel 1945. Tra gli altri nomi usati per indicarlo, ci sono anche Mela d'Oriente e Albero delle Sette Virtù, in Asia, e Cibo degli Dei, in occidente. La pianta, che può superare i 15 metri di altezza, è stata diffusa in Europa e in America a metà del diciannovesimo secolo; in Italia l'albero è arrivato a fine '800 e la coltivazione intensiva è iniziata nei primi anni del '900. In italiano il frutto è detto cachi o kaki (più raramente caco al singolare), con tutte le possibili varianti dialettali: nel napoletano ad esempio è conosciuto come legnasanta. In Italia l'albero di kaki è coltivato soprattutto in Campania, Romagna, Veneto e Sicilia; le varietà più diffuse sono Loto di Romagna, Vaniglia della Campania, Fuyu, Kawabata, Suruga; una delle più note, anche all'estero, tanto che viene largamente esportato, è la varietà siciliana di Misilmeri. In genere la bacca si raccoglie tra ottobre e novembre; si presenta di un colore arancione acceso, da cui la denominazione dell’omonimo colore, e la varietà di kaki più diffusa è contraddistinta da una polpa molto cremosa, mentre la variante vaniglia è più compatta.

In cucina

Il frutto andrebbe mangiato o usato nelle varie ricette solo una volta che sia perfettamente maturato: se acerbo dà il classico gusto "allappato", dovuto alla grande quantità di tannino. Se invece si sceglie di essiccarlo, si deve utilizzare un frutto non ancora maturo, che può essere essiccato al sole o negli essiccatoi dopo che è sato sbucciato, denocciolato e tagliato a spicchi. Comunque anche per uso domestico può essere comprato ancora non perfettamente maturo, poiché raggiunge la maturazione velocemente: un piccolo trucco per accelerare questo processo è quello di sistemare il frutto vicino a delle mele.
Data la dolcezza del frutto maturo, in cucina è destinato ad essere un ottimo dessert, già in purezza. Se si desidera presentarlo in una preparazione più complessa, la confettura di kaki è estremamente semplice da realizzare, e il tocco magistrale consiste nell’aggiungere un po' di Grand Marnier. Occorre fare attenzione alla varietà di kaki che si sceglie di utilizzare, poiché se il tipico sapore è lo stesso, la consistenza tra kaki e kaki vaniglia è diversissima: il kaki ha una polpa cremosa che può essere estratta direttamente con un cucchiaino, mentre il kaki vaniglia ha una polpa soda e va tagliato a fette.
Data la consistenza gelatinosa del kaki, è perfetto anche per preparazioni come i budini, in cui può essere accompagnato da altri frutti, magari con connotazione più acida come fragole o frutti di bosco, per riequilibrare l'eccessiva dolcezza.
In Giappone il kaki viene utilizzato per la realizzazione di bevande alcoliche, comprese derminate varietà di sakè.

Proprietà salutari
Dato l'alto contenuto di zuccheri è sconsigliato a chi è obeso o soffre di diabete; ma si tratta praticamente dell'unica controindicazione, perché per il resto il kaki è un frutto ricco di vitamina C, betacarotene e di minerali come il potassio, e ha proprietà benefiche che spaziano dagli effetti lassativi (se il frutto è maturo; se è acerbo, al contrario, può risultare astringente) e diuretici, alla capacità di proteggere e depurare il fegato.
Gli effetti regolatori sull'intestino sono i più conosciuti, ma i kaki in realtà sono i frutti perfetti anche per i bambini, gli sportivi, gli astenici, poiché hanno straordinarie capacità energizzanti, dovute principalmente agli zuccheri che contengono. Anche in questo caso è bene distinguere fra kaki maturi e acerbi: così come i kaki maturi aiutano in caso di stipsi, mentre quelli acerbi sono astringenti, per quanto riguarda la presenza di zuccheri, nei kaki acerbi è molto più limitata, e il sapore "allappante" è dovuto al tannino, che durante la maturazione si riduce. Se l'astenia è dovuta a problemi connessi con la funzionalità epatica, il kaki è un’ottima soluzione; contro la stipsi il frutto maturo è consigliato a colazione, privato di semi e buccia. Gli effetti diuretici sono dovuti all'alta percentuale contenuta di potassio, quelli lassativi sono anche conseguenza della discreta quantità di fibre.

Valori nutrizionali
Un etto di kaki corrisponde a circa 65 calorie. Il frutto è composto quasi all'80 per cento d'acqua, fino al 18 per cento di zuccheri, e ha percentuali bassissime di proteine e grassi, rispettivamente 0,80 e 0,40 per cento, mentre presenta circa un 2,5 per cento di fibre. Contiene vitamina C e betacarotene; tra i minerali il più presente è il potassio, in notevole quantità, seguito da fosforo, magnesio, calcio e sodio.

SUCCO CACHI, UVA E LIMONE

SUCCO CACHI, UVA E LIMONE

Ingredienti

 

  • 2 cachi
  • 1 grappolo di uva pizzutello
  • 1 limone
  • 1 cm di zenzero

 

 

Preparazione

 

Togliere i semi dal cachi e il picciolo, sgranare l'uva dal raspo, sbucciare il limone e tagliare tutto a pezzi ed inserire nell'estrattore insieme allo zenzero.

Il succo è pronto!

Vi consigliamo di usare il filtro grande.

 

 

SUCCO D'UVA E MELE

SUCCO D'UVA E MELE

Il colore viola dell'uva è dovuto ai flavonoidi, purifica il sangue e previene le malattie cardiache.

L’abbondante quantità di minerali stimola la potenza muscolare. Tannino e

pectina presenti nell’ uva aiutano la digestione.

 

Ingredienti

 

- un grappolo di uva

- 1 mela

 

Preparazione

 

Lavate uva e mela, tagliate la mela a pezzetti, togliete gli acini dal raspo, utilizzate il filtro a maglie larghe (consigliato) e procedete con l'estrazione inserendo alternatamente pezzi di mela ed acini di uva.

Potete scegliere  sia uva rossa che bianca, per le mele idem.

RICETTARIO SLOWJUICERITALIA

RICETTARIO SLOWJUICERITALIA

SUCCO DI CAVOLFIORE E CAROTA

SUCCO DI CAVOLFIORE E CAROTA

Il succo di cavolfiore e carota è una bevanda particolarmente saporita e dalle preziosissime proprietà

terapeutiche soprattutto per l'apparato digerente.

Questo succo è una vera bomba per quanto riguarda i benefici per lo stomaco: le preziose mucillaggini del cavolfiore si amalgamano alle virtù della carota, concentrando in un bicchiere un’esplosione di salute e benessere che difficilmente può avere eguali.

Può essere utilizzato anche per risolvere problemi di gastrite, magari indotta da un po’ di reflusso. Generalmente viene consigliato un bicchiere la mattina a digiuno e/o mezzo bicchiere prima dei pasti principali. Dovrete poi seguire una dieta leggera, priva di prodotti gastrolesivi ed irritanti (caffè, cioccolata, alcol…) e limitate l’apporto di carni rosse, formaggi stagionati e ricette altamente elaborate (soffritti pesanti, stufati…).

 

Ingredienti

  • 1/4 di cavolfiore
  • 1 carota

 

Preparazione

Lavate molto bene il cavolo e pulite la carota raschiandola con un coltellino; tagliate le verdure in piccoli pezzi ed inserite nell'estrattore.

Bevete il succo di cavolfiore e carota immediatamente, almeno mezz’ora prima del pasto, aggiungendo eventualmente un pochino di acqua.

 

SUCCO DI ZUCCHINE, MELE, SPINACI, LIME E PREZZEMOLO

SUCCO DI ZUCCHINE, MELE, SPINACI, LIME E PREZZEMOLO


Ingredienti

2 zucchine lunghe
2 mele...
1 lime
1 mazzetto di foglie di spinaci
2 mazzetti di prezzemolo
Preparazione
Tagliare a pezzetti le zucchine e le mele, pelare a vivo il lime, mondare le foglie di spinaci e il prezzemolo; inserire tutto nell'estrattore, il vostro succo è pronto!



 La zucchina, composta al 92% di acqua, contiene moltissimi minerali: potassio (potente alleato contro la spossatezza e l’ipertensione), fosforo, sodio, manganese, magnesio, calcio, zinco, rame e ferro.
È altrettanto ricca di aminoacidi e vitamine del gruppo B, vitamina A, C e vitamina E che aiuta a contrastare i radicali liberi.

La zucchina è molto povera di calorie (soltanto 12 ogni 100 grammi), per questo viene spesso inserita come alimento base nelle diete dimagranti. Le sue proprietà diuretiche, lassative ed antinfiammatorie la rendono un ottimo alleato per contrastare le infiammazioni delle vie urinarie e i problemi a livello intestinale.



Consigli:

Per aggiungere un tocco speziato al vostro succo potete spremere assieme agli ingredienti 1 pezzetto di zenzero.

Scegliete zucchine che presentino una buccia lucida, senza ammaccature. Se è ancora presente il fiore all’estremità, il suo stato sarà un ottimo indicatore delle condizioni di salute dell’ortaggio.

 

SUCCO SALATO DI ZUCCA E CAROTE

SUCCO SALATO DI ZUCCA E CAROTE

Ingredienti

  • 2 carote novelle
  • 1 fetta di zucca ben matura
  • 1 limone
  • paprica
  • qualche foglia di prezzemolo
  • sale

Preparazione

Eliminate la scorza, i filamenti e i semi della zucca, tagliatela a pezzi e ponetela nell'estrattore ricavando circa 1/2 bicchiere di succo. Raschiate le carote, tagliatele a tocchetti e inseritele nell'estrattore insieme a qualche foglia di prezzemolo. Mescolate i due succhi, spremete il succo del limone e condite con un pizzico di paprica e di sale.

Buon appetito!

LATTE DI MANDORLE

LATTE DI MANDORLE

Ingredienti

  • mandorle sgusciate crude non pelate (si riconoscono perché hanno ancora la pellicina marrone, quelle già pelate, invece, non sono crude)
  • acqua

Preparazione

Mettete a mollo le mandorle, ricoprendole abbondantemente di acqua in modo che restino immerse anche dopo aver aumentato di volume e lasciatele per 6-8 ore, oppure tutta la notte.

Eliminate l'acqua di ammollo e lavatele bene; rimuovete la cuticola esterna facendo scorrere ogni mandorla tra pollice ed indice (in genere, dopo questo tot di ore, viene via piuttosto facilmente). Sciacquate nuovamente le mandorle.

Unite in un contenitore capiente la parte di mandorle pelate e le parti di acqua. Aiutandovi con un mestolo, introducete sequenzialmente l'acqua e le mandorle nell'estrattore, un tanto per volta. Otterrete direttamente il latte da una parte ed il residuo secco dall'altra.

Potete anche mettere meno acqua all'inizio e poi far passare nuovamente il residuo di polpa con l'acqua rimanente per un risultato più accurato.

Con l'estrattore potreste evitare di spellare le mandorle, però ritrovereste la pellicina nella polpa scartata.

Il residuo secco avanzato dalla produzione del latte può essere utilizzato nella realizzazione di biscotti, crudisti e non, oppure per realizzare una sorta di "ricotta" crudista, con l'aggiunta di datteri e uvetta per la versione dolce, oppure di sale e spezie, se non dolcificata durante la preparazione del latte.

SUCCO DI MELE, CAROTE, ZENZERO E FINOCCHIO

SUCCO DI MELE, CAROTE, ZENZERO E FINOCCHIO

Ingredienti

  • 2 mele biologiche
  • 4 carote biologiche
  • un pezzetto di zenzero
  • un finocchio

Preparazione

Lavate accuratamente le mele e il finocchio, pelate lo zenzero, tagliate tutto a pezzetti e inserite nell'estrattore di succo. Otterrete un succo pieno di vitamine e molto dissetante!

SUCCO ACE

SUCCO ACE

Il Succo Ace è uno dei succhi di frutta maggiormente acquistati in questi ultimi anni. Si tratta di un succo particolarmente dissetante , ma anche nutriente , non è infatti un caso che si chiami ACE, nome tratto appunto dalle vitamine di cui è ricco, A, C ed E. Si tratta del succo ideale per combattere i piccoli malanni di stagione o ancora in estate per alleviare la sete e la spossatezza causata dalla calura.

Ingredienti

  • 4 arance
  • 1/2 limone
  • 250 g di  carote

Preparazione

Sbucciate arance e limone, tagliateli a pezzi e inserite nell'estrattore; aggiungete le carote a pezzetti. Il succo è già pronto!

Se volete aggiungere un tocco in più al vostro succo, provate ad inserire anche un pezzettino di zenzero sbucciato! Beneficerete di ulteriori proprietà nutritive!

SUCCO DI MELE, PERE E CANNELLA

SUCCO DI MELE, PERE E CANNELLA

Ingredienti

  • 2 mele biologiche
  • 2 pere biologiche
  • cannella (opzionale)

Preparazione

Tagliare le mele e le pere a pezzetti e inserirle nell'estrattore di succo. Per un tocco in più aggiungere della cannella in polvere (opzionale). Servire subito!

 

SUCCO DI CETRIOLO E MELE

SUCCO DI CETRIOLO E MELE

Ingredienti

  • 1 Mazzo di menta
  • 1 mazzetto di basilico
  • 2 Mele
  • 1 cetriolo
  • 2-3 limes o 1 limone

Preparazione

Sciacquiamo bene frutta, basilico e menta, dopodiché peliamo la menta e i lime(s) e li affettiamO. Inseriamo poco alla volta il basilico e la menta, in modo da ottenere più succo possibile. Una volta finito con la menta e il basilico passiamo alla mela, al cetriolo e al lime (o limone). Alternativamente potete spremere il lime o il limone direttamente fresco sul succo se volete ottenere quella freschezza in più, soprattutto se conserverete il succo in frigo per poi gustarvelo durante il resto della giornata.

Consiglio per servire: pestate dentro il bicchiere qualche foglia di basilico e menta con dello zucchero di canna (usate un pestello o semplicemente un cucchiaio di legno da cucina), aggiungete poi il ghiaccio tritato, il succo e infine guarnite con delle fette di cetriolo.

SUCCO DI MELONE

SUCCO DI MELONE

Ingredienti

  • Melone giallo organico

Preparazione

reparazione Oggi basta prendere il melone, dividilo in due, togli i semi, sbuccialo attentamente col coltello. Taglialo a pezzettoni comodi per il tuo estrattore di succo. Inserisci tutto dentro l’estrattore, avvia versa nel bicchiere e inizia a sorseggiare.

SUCCO DI CAVOLO ROSSO E PERE

SUCCO DI CAVOLO ROSSO E PERE

Ingredienti

  • 4 Foglie di cavolo Rosso
  • 1 Limone con tutta la buccia
  • 2 pere

Preparazione

Sbucciate la pera e lavate le 4 foglie del cavolo rosso. Tagliate il limone lasciando la buccia intatta e inserite tutto all’interno del vostro estrattore di succo. Gustatevi questo succo dal colore intenso!

SUCCO DI CAROTE E POMPELMO

SUCCO DI CAROTE E POMPELMO

Ingredienti

  • 2 Pompelmi (rosa se li trovate)
  • 5 Carote
  • 1 pezzetto di zenzero

Preparazione

Pelate carote e zenzero e sciacquateli. Potete sbucciare il pompelmo ma cosí non assumerete gli oli essenziali presenti nella sua buccia. Inserite tutto nel vostro estrattore di succo. Godetevi questo fresco e salutare succo!

SUCCO DI FINOCCHIO E MELE

SUCCO DI FINOCCHIO E MELE

Ingredienti

  • ½ finocchio
  • 2 mele (possibilmente con buccia)
  • 1 pezzetto di zenzero
  • 1 mazzetto di menta

Preparazione

Mettete tutti gli ingredienti nel vostro estrattore di succo e processate. Qualora il succo fosse troppo polposo potete diluirlo con acqua fino a renderlo della consistenza desiderata.